Alessandro
Della Savia

Professionista
del settore dal 2008

Nello Studio Fotografico DS Visuals creiamo ricordi, emozioni, esperienze uniche. Come fotografo e titolare dello studio, Alessandro Della Savia ha il privilegio di essere testimone di eventi ed emozioni indimenticabili. La sua missione quotidiana è creare valore per i suoi clienti restituendo loro immagini che custodiranno per sempre ricordi meravigliosi.

Questo è il motore che lo spinge a creare immagini sempre fresche ed eleganti, con tutta la passione e la cultura che lo contraddistingue.

Cultura e sensibilità visiva sono fattori che richiedono una dedizione continua, per allenare lo sguardo e il cuore, con una ricerca estetica dello stile fotografico che lo identifica come storyteller.

Alessandro Della Savia

Fotografo e Appassionato di Fotografia

Ha familiarità con il linguaggio fotografico fin da piccolo. Dopo l’università sceglie di esprimere la propria sensibilità ed estetica attraverso le arti visive. Ha fondato lo studio fotografico DS Visuals per interpretare nel presente la fotografia professionale.

Racconta di se stesso: “La fotografia per me è un’urgenza, è la mia spinta interiore verso la ricerca di un mondo di valore. Quando scatto fotografie, la mia tensione è rivolta alle persone che sono davanti all’obiettivo: cosa stanno provando in quel momento? come posso io tradurre in un’immagine il loro mondo interiore?
Nel rapporto con i miei clienti, la mia sensazione è quella di essere insieme dentro alla stessa storia, di condividere una parte del percorso della vita, di cui ho l’onore di essere, con i miei scatti, il testimone.”

Fotografo di Matrimonio, Eventi Esclusivi, Ritratti e Docente di Fotografia

I suoi punti di forza

Come fotografo di matrimonio e di eventi esclusivi, Alessandro cattura le emozioni e l’atmosfera della giornata rimanendo invisibile e discreto ma attento ad ogni dettaglio, raccontando l’evento e le persone con uno stile reportagistico fresco e spontaneo. Catturare l’essenza di ogni ricordo e collezionare momenti importanti lo spinge ad osservare con cura e fotografare le emozioni in modo elegante, per permettervi di rivivere il giorno più bello o il vostro evento da sogno.

Come fotografo di ritratto crea empatia e fiducia con la persona o le persone davanti all’obbiettivo e traduce in luce la loro identità. Racconta la persona e la sua storia in quello che ci piace chiamare “Personal Visual Storytelling”, un racconto visivo sincero e naturale di un individuo e di un momento speciale.

Come docente di fotografia trasmette la sua passione per quest’arte e unisce metodi di apprendimento teorici e pratici per un’esperienza completa ed efficace. Noi di DS Visuals crediamo nel confronto come fonte di ispirazione e miglioramento, e riteniamo quindi importantissimo confrontarci con gli studenti per conoscere l’origine della loro passione per la fotografia, perchè riteniamo che insegnare sia il miglior modo per imparare. Questo è un privilegio riservato a chi dedica le proprie energie nel migliorarsi attraverso il confronto.

Certified By Leica

Il Network Leica per i Professionisti della Fotografia

Il fotografo Alessandro Della Savia nel 2018 è stato invitato da Leica Camera Italia a entrare in un network di professionisti della fotografia che hanno scelto di offrire ai propri clienti il massimo della qualità.

Il progetto  nasce per permettere ai migliori fotografi professionisti italiani che utilizzano materiale fotografico professionale Leica, una scelta sicura sia per la committenza business che per quella privata, di far parte di un network che li supporti nello sviluppare la propria attività e di poter sfruttare i canali di comunicazione di Leica Camera Italia per aumentare la propria visibilità sul mercato.

Alcune domande al fotografo

Le prime domande per orientarsi

Alessandro Della Savia svolge la professione di fotografo dal 2008 ed è titolare dello Studio Fotografico DS Visuals. Gli abbiamo chiesto, in qualità di fotografo, di rispondere ad alcune domande per permettervi di entrare nella sua mente e capire cosa l’ha spinto fino ad oggi a fotografare e insegnare, scoprire cosa c’è dietro al suo lavoro e soprattutto percepire la sua motivazione e passione.

Il Lavoro di Fotografo

Cosa significa per te la fotografia? Per me significa creare valore attraverso i miei scatti, essere testimone di un evento o lettore di un ritratto. Significa interpretare il mondo, per ricordarlo e per valorizzarlo.
Bisogna sempre ricordarsi lo spessore e il contributo che si mette in ciò che si fa.

La fotografia è un’arte visiva di straordinaria bellezza e sensibilità. Una sola fotografia può raccontare più cose di un film o di un libro: è un linguaggio per comunicare sentimenti e sensazioni. Così come un ballerino, un musicista o uno scrittore creano cultura attraverso le loro opere, così per me la fotografia è un mezzo per esprimere artisticamente la mia sensibilità.

Riuscire a tradurre in un’immagine ciò che, prima dello scatto, era presente solo ed esclusivamente nella mia mente.
E poi, la soddisfazione dei clienti: sapere di essere riuscito a conciliare la mia sensibilità e le loro aspettative è sempre un grande risultato per me.

La mia prima volta in camera oscura risale a quando avevo dodici anni. Da allora ho sempre utilizzato il linguaggio visivo per raccontare e memorizzare le mie esperienze.
Oggi, dopo decenni, la mia percezione della fotografia e il mio rapporto con essa è ancora fresco ed emozionante.

Catturare le Emozioni di un Matrimonio

Un reportage di matrimonio riserva al fotografo il privilegio di fare suoi i sentimenti dei partecipanti all’evento. È emozionante mettere in gioco la propria sensibilità per ottenere delle immagini che saranno per sempre i ricordi visivi di un giorno speciale.

L’eleganza e lo stile. Mi piace diventare invisibile tra gli ospiti di una cerimonia per poter rubare gli scatti più sinceri. Per farlo è necessario essere discreti, gentili e tecnicamente preparati.

I sorrisi degli ospiti e la loro gioia rendono il giorno delle nozze una festa indimenticabile. Mi piace essere in mezzo a loro per raccontare queste emozioni. L’entusiasmo delle persone scalda il cuore.

Gli scatti che amo di più sono quelli che custodiscono dei ricordi. Così la fotografia diventa memoria e prezioso testimone della realtà.

Probabilmente la peculiare attenzione che riservo ai sentimenti delle persone che partecipano a un evento, qualunque esso sia. Il mio scopo è realizzare immagini in grado di restituire immediatamente le emozioni dei soggetti ritratti, le atmosfere degli ambienti e le sfumature tipiche di ogni situazione, cercando di non perdere nessun particolare.

Le persone capaci di vedere sono rare quanto quelle capaci di ascoltare.
Henri Cartier-Bresson

Sulla Fotografia di Ritratto

Questa domanda mi fa venire in mente una frase di Pascal: “Che vanità la pittura, che attira l’ammirazione a causa della somiglianza delle cose di cui non si ammirano gli originali.” Se è vero che la fotografia cattura e rappresenta un’impronta della realtà, davanti a un ritratto incontriamo una nuova persona, somigliante, ma sconosciuta. In una parola, unica. Questo nuovo object trouvé è generato dal fotografo, non dalla macchina fotografica. Quindi solo l’autore può rendere uniche le sue opere.

La realizzazione di un ritratto è una performance in cui concentriamo la nostra visione fotografica, l’empatia e l’affetto per il soggetto (se ne conquistiamo la confidenza), e il desiderio di creare qualcosa dal nulla. Sono necessarie libertà di pensiero e di interazione. Spesso non servono più di 5 minuti, ma l’intensità di quei pochi istanti può essere altissima.

Possedere una ampia cultura fotografica ci permette di non perderci, ma non dobbiamo mai frenare il senso di meraviglia che ci può regalare la visione che abbiamo di fronte ogni giorno.
Dobbiamo quindi avere voglia di conoscere di più e non dare mai nulla per scontato: così nasce la sicurezza che arriverà sempre il momento giusto.

Insegnare la Fotografia

Se vuoi diventare fotografo, devi prima capire cosa questo significhi per te, quale ruolo ti spetta e con quale impegno dedicarti alla fotografia.
Vuoi migliorare le tue abilità, fare foto per divertimento e pubblicarle online? Oppure vuoi fare della fotografia la tua professione ed esibire i tuoi lavori in musei e gallerie?
Ricordati sempre lo spessore e il contributo che stai mettendo in quello che fai.

Esistono un sacco di modi per imparare. Dipende da quanto tempo hai a disposizione: la maggior parte delle persone fa riferimento ai video online per le abilità tecniche, ma il vero apprendimento, la conoscenza e la sicurezza si acquisiscono lavorando accanto a fotografi professionisti, partecipando a corsi e workshop, per confrontarsi e vedere in prima persona come si fa.

Hai bisogno di conoscere bene e approfonditamente lo strumento che utilizzi, ma esattamente come con un paio di sci, o con una moto, la tecnica non è la parte divertente, ma un mezzo per divertirsi ancora di più, fotografando in ogni condizione di luce e dove nessuno ha mai pensato prima di scattare una foto.

Portfolio Personale

Alessandro Della Savia

Emozioni, gesti e sguardi colti in matrimoni ed eventi esclusivi, di cui il fotografo è stato attento testimone, sono i protagonisti del suo portfolio personale.

Come traspare dalle sue immagini, Alessandro Della Savia ha uno stile fresco ed elegante e punta sempre a creare inquadrature che valorizzino i momenti e le emozioni ritratte.

Le Associazioni
Garanzia di Qualità

Il fotografo Alessandro Della Savia è membro di ambiziose associazioni internazionali che premiano l’eccellenza della fotografia di matrimonio contemporanea.